Tipologie di procedimento

Certificati di iscrizione nelle liste elettorali e godimento dei diritti politici

Responsabile di procedimento: Lischi Maurizio
Responsabile di provvedimento: Lischi Maurizio

Uffici responsabili

Ufficio Servizi Demografici

Descrizione

Il certificato di iscrizione alle liste elettorali attesta l'iscrizione del richiedente nelle liste elettorali del comune di residenza. È necessario per presentare la propria candidatura in qualsiasi consultazione elettorale sia politica che amministrativa, e deve essere allegato alla lista dei candidati in sede di presentazione della stessa.

È inoltre necessario in occasione della raccolta di sottoscrizioni a sostegno delle proposte di referendum, di iniziativa legislativa popolare e di presentazione delle candidature alle elezioni.

Il certificato di iscrizione alle liste elettorali non è mai sostituibile con l'autocertificazione.

 

Il certificato di godimento dei diritti politici attesta che l'interessato gode pienamente del diritto di voto.

Può essere richiesto per l'ammissione a concorsi pubblici in genere (Pubblica Amministrazione, carriere militari, amministrazioni locali), per l'iscrizione in particolari albi quali quello dei Giudici Popolari o nell'albo degli scrutatori di seggio.

Solo nel caso in cui un elettore, pur essendo già stato cancellato dalle liste elettorali del comune di provenienza, non risulti ancora iscritto in quelle del comune, l'ufficio elettorale rilascia apposita certificazione di godimento dei diritti politici sulla scorta degli atti di ufficio.

Il certificato di godimento dei diritti politici può essere sostituito con l'autocertificazione.

 

Non possono ottenere il rilascio dei certificati di iscrizione alle liste elettorali o del godimento dei diritti politici gli esclusi dal diritto di elettorato attivo:

  • coloro che sono sottoposti a misure di prevenzione quali sorveglianza speciale, divieto o obbligo di soggiorno, che determinano la perdita del diritto elettorale nel caso in cui sia divenuto definitivo il provvedimento che le applica. La sospensione permane finché durano gli effetti del provvedimento;
  • coloro che sono sottoposti a misure di sicurezza detentive applicate come pene accessorie, quali libertà vigilata, divieto di soggiorno ecc. tali misure determinano la perdita del diritto elettorale qualora sia divenuto definitivo il provvedimento che le applica e durano finché permangono gli effetti del provvedimento stesso;
  • i condannati a pena che importi l'interdizione dai pubblici uffici: con l'interdizione temporanea l'iscrizione nelle liste rimane sospesa per tutto il periodo della sua durata; l'interdizione perpetua ha invece durata illimitata.

Le sentenze penali producono la perdita del diritto elettorale quando sono passate in giudicato e la sospensione condizionale della pena non ha effetto ai fini della privazione del diritto di elettorato (art. 2, comma 2, del D.P.R. 20 marzo 1967, n. 223);

Chi contattare

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
Immediati allo sportello; via Pec o mail 3-7 giorni

Costi per l'utenza

Gratuito se richiesto per la presentazione di candidature, di proposte di referendum o iniziativa legislativa popolare. Costa invece € 0,26 se in carta libera oppure € 0,52 se in bollo, nell'ipotesi di richiesta per usi diversi.

Marca da bollo € 16,00.

Riferimenti normativi

T.U. 20 marzo 1967, n. 223 recante "Disciplina dell'elettorato attivo e della tenuta e revisione delle liste elettorali";

L. 25 maggio 1970, n. 147 recante "Norme sui referendum previsti dalla Costituzione e sull'iniziativa legislativa del popolo";

T.U 30 marzo 1957, n. 361 recante "Norme per la elezione della Camera dei Deputati";

L. 17 febbraio 1968, n. 108 recante "Norme per la elezione dei Consigli regionali delle Regioni a statuto normale";

T.U. 16 maggio 1960, n. 570 recante "Norme per la composizione e la elezione degli organi delle Amministrazioni comunali".

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: da definire
Facebook Twitter Linkedin
Recapiti e contatti
Piazza della Repubblica, 32 - 57014 Collesalvetti (LI)
PEC comune.collesalvetti@postacert.toscana.it
Centralino 0586980201
P. IVA 00112340492 C.F. 00285400495
Linee guida di design per i servizi web della PA